Apparecchio acustico ricaricabile o a batterie: quale scegliere?

maico-soluzioni-2019

Ricaricabile o a batterie: qual è l’apparecchio acustico più adatto a te?

Oggi sul mercato esistono numerose soluzioni per aiutare a sentire meglio chi soffre di un calo dell’udito. Tra le soluzioni acustiche Maico sono presenti sia apparecchi acustici ricaricabili che apparecchi con batterie sostituibili. Entrambe le soluzioni aiutano i pazienti a riconquistare la loro indipendenza uditiva, ma come fare per capire quale si adatta meglio alle richieste e alle esigenze del paziente?

In questo articolo analizzeremo i pro e i contro di entrambe le soluzioni acustiche per aiutarvi a fare la scelta più giusta per voi.

apparecchio acustico ricaricabile

Gli apparecchi acustici a batterie

Gli apparecchi acustici a pile richiedono delle batterie potenti che garantiscano prestazioni ottimali in ogni situazione d’ascolto. Una gita fuori porta, una cena fuori con gli amici, una passeggiata in montagna: non potete rischiare di rimanere in silenzio. Ecco perché le pile Maico, di cui sono dotati i migliori apparecchi acustici, corrono in vostro soccorso.

La durata delle batterie dipende da numerose variabili, tra cui il tempo di utilizzo dell’apparecchio, il modello, l’amplificazione necessaria e le funzioni svolte dell’apparecchio acustico.

Punti di forza

Tra i vantaggi nella scelta di apparecchi acustici a batterie ci sono:

  • non dover attendere il tempo di ricarica,
  • diversi giorni di autonomia,
  • facilità di sostituzione delle pile in ogni momento.

Punti di debolezza

Tra i punti a loro sfavore:

  • lo smaltimento di batterie monouso dannoso per l’ambiente,
  • la difficoltà nell’inserimento delle pile per persone molto anziane con problemi di vista o patologie come il Parkinson.

apparecchio acustico ricaricabile

Gli apparecchi acustici ricaricabili

I più moderni apparecchi acustici sono spesso ricaricabili, ossia non utilizzano pile usa e getta, ma si ricaricano con la corrente elettrica come uno smartphone. Solitamente sono dotati di una custodia che funziona anche da caricabatteria che ricarica l’apparecchio nei momenti in cui non viene utilizzato, come la notte.

I punti forti

Tra i numerosi vantaggi degli apparecchi acustici ricaricabili c’è:

  • la possibilità di utilizzare l’apparecchio per tutta la giornata, senza avere il timore che si scarichi da un momento all’altro,
  • non c’è bisogno di portare con sé le batterie di ricambio,
  • la ricarica è semplice e intuitiva e avviene quando il paziente non sta usando l’apparecchio,
  • è una soluzione molto più ecosostenibile.

I punti deboli

Tra i principali punti a sfavore degli apparecchi acustici ricaricabili c’è senza dubbio il costo iniziale più elevato da affrontare.

Prenotate un controllo gratuito dell’udito presso il centro Maico più vicino a voi, i nostri audioprotesisti vi guideranno nella scelta dell’apparecchio acustico giusto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.