Fischio alle orecchie: cosa lo provoca e quali sono i possibili rimedi?

fischio alle orecchie

Avvertite un fastidioso fischio alle orecchie? Vediamo cosa potrebbe provocarlo

Vi sarà sicuramente capitato di provare quella strana sensazione di avere un orecchio ovattato oppure di avvertire all’improvviso un fastidioso fischio nelle orecchie, più o meno potente e prolungato. Queste percezioni uditive possono essere transitorie e sparire nel giro di pochi secondi oppure possono ripresentarsi con regolarità. In questo secondo caso, il fischio alle orecchie può essere anche un campanello d’allarme che segnala la presenza un disturbo più importante.

Ma come mai fischiano le orecchie? Quali sono le cause che portano a sentire sibili, ronzii e pulsazioni così fastidiosi? E quali sono i possibili rimedi per interrompere il fischio alle orecchie?

Vediamo insieme come riconoscere l’origine e come attenuare questi suoni misteriosi.

fischio alle orecchie

Fischio alle orecchie: quali sono le cause più comuni?

Solitamente il primo disturbo a cui è associato il fischio all’orecchio è l’acufene, una condizione che si verifica spesso in concomitanza con la perdita dell’udito e l’ipoacusia.

Ma in realtà non è l’unica spiegazione possibile. Per esempio, può esserci una correlazione anche tra il fischio all’orecchio e la pressione alta, poiché l’eccessiva forza con cui il sangue viene spinto nei vasi sanguini può provocare uno strano ronzio nelle orecchie.

Il fischio può verificarsi anche in concomitanza di un periodo di forte stress e, in questo caso, può trattarsi di un disturbo passeggero che regredisce spontaneamente con il tempo. Ma può essere anche sintomo di un’infiammazione cervicale, che interessando il primo tratto della colonna, vicino all’apparato auricolare, può sfociare in acufene cervicale.

In altri casi può emergere un legame tra il ronzio dell’acufene e delle cause neurologiche, che, nei casi più gravi, può segnalare l’insorgere di malattie come la sclerosi multipla o un tumore.

fischio alle orecchie

Quali sono i possibili rimedi per il fischio all’orecchio?

La prima cosa da fare quando si avverte un improvviso fischio nell’orecchio è chiedere consiglio al proprio medico, poiché le cause dell’acufene sono molteplici e non sempre facili da individuare.

In seguito, è possibile eseguire una pulizia del condotto uditivo con uno spray auricolare per escludere una correlazione tra tappi di cerume e fischio all’orecchio. E se il fastidioso ronzio persiste, può essere necessario sottoporsi ad esami specifici per individuare l’esatta causa del fischio alle orecchie.

Per chi soffre di ipoacusia e acufene, una valida soluzione è rappresentata dagli apparecchi acustici Maico che, oltre ad amplificare i suoni, permettono di schermare il fischio e isolare il rumore di fondo, migliorando la qualità complessiva del suono.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.